Darwin diradamento meccanico di fiori

Assicuratevi un ottimo raccolto grazie ad una migliore qualità della frutta!

 

 

  • Efficacia garantita del diradamento
  • Diradamento senza sostanze chimiche
  • Straordinario effetto diradante
  • Miglioramenti nella grandezza e qualità della frutta
  • Diradamento a costi ridotti
  • Eliminazione dell’alternanza di produzione
  • Grande superficie lavorata
  • Utilizzo indipendente dalle condizioni climatiche
  • Utilizzabile per tutti i tipi comuni di frutta

Caratteristiche

Frutti di eccellente grandezza e qualità attraverso il diradamento meccanico con Darwin

Il diradamento meccanico con Darwin e più sicuro ed efficace del diradamento con sostanze chimiche e più proficuo del diradamento a mano.
L’utilizzo di sostanze chimiche comporta costi ricorrenti e il successo dipende largamente dalle condizioni climatiche, dalle temperature ambientali e tanti altri fattori imprevedibili. In alcuni casi è necessario un secondo passaggio e spesso un ulteriore diradamento a mano.
Con Darwin il risultato è immediatamente visibile. Inoltre l’utilizzo di Darwin comporta l’eliminazione dell’alternanza nella produzione, cosa che risulta molto difficile con una soluzione di tipo chimico per via del diradamento precoce.
D’altro canto, il diradamento manuale non genera la stessa qualità di frutta e, inoltre, comporta costi elevati costanti. Quando il mercato del lavoro verrà aperto ad altri paesi nel 2011, ci si dovrà attendere addirittura un ulteriore acuirsi della situazione.

Al fine di contrastare questa pressione sui costi, Darwin rappresenta l’unica soluzione per lavorare sempre con il massimo vantaggio economico.

La macchina viene applicata all’impianto di sollevamento anteriore della trattrice o attraverso una piastra di adattamento al gancio di traino se la trattrice non possiede un impianto di sollevamento anteriore. Grazie alla regolazione idraulica dell’inclinazione del mandrino può così essere adattata alla forma dell’albero o al terreno.

Con la trattrice il mandrino viene portato stretto lungo le file degli alberi staccando boccioli, fiori singoli o in ciuffi in base alla stagione.

Darwin è nata dall’esperienza pratica e nei suoi vent’anni di evoluzione continua è stata costantemente ottimizzata e adattata alle esigenze degli utenti. Così oggi offriamo ai nostri clienti un sistema brevettato e tecnologicamente avanzato che li aiuterà a produrre qualità e a garantire i raccolti anno dopo anno!

Dati Tecnici

 Darwin Darwin 150 Darwin 200 Darwin 230 Darwin 250 Darwin 300
Altezza di lavoro 1.475 mm 1.935 mm 2.245 mm 2.395 mm 2.850 mm
Velocità di avanzamento 6 – 18 km/h
Giri mandrino rpm 150 – 450 min1
Resa di superficie 1,5 – 2,5 ha/h
Lunghezza fili 600 mm
Numero porta fili 18 24 30 30 36
Dimensioni in mm (L/P/A) 1.820/1.400/800 2.285/1.400/800 2.580/1.400/800 2.740/1.400/800 3.200/1.400/800
Peso 130 kg 138 kg 142 kg 145 kg 152 kg
Portata di olio necessaria 25 l/min
Max. Pressione di esercizio 210 bar
Attacco tratrice Montaggio anteriore destro con e senza impianto idraulico anteriore
Spostamento laterale manuale 595 mm
Spostamento laterale idraulico 400 mm

 

Varianti di equipaggiamento

Attacco senza tre punti

Per il montaggio senza impianto idraulico anteriore.

La piastra di montaggio deve essere adattata individualmente alla trattrice.

Attacco a tre punti

Per il montaggio all’impianto idraulico anteriore della trattrice, per categoria I e II.

Pannello di controllo

 

Il numero di giri del mandrino può essere comodamente variato in modo continuo dalla postazione del conduttore agendo sul pannello di controllo, e può perciò essere adattato perfettamente alla velocità di andata. Il numero di giri impostato viene visualizzato con esattezza e mantenuto automaticamente sul valore settato in modo costante, a prescindere dal fatto che il numero di giri del motore della trattrice venga aumentato o diminuito. Per mezzo del tasto ESC (vedi foto a destra) è possibile arrestare il mandrino in qualsiasi momento per escludere dal diradamento alberi con una fioritura più bassa o alternanti.

  • Visualizzazione del numero esatto del mandrino
  • Variazione continua dei giri del mandrino
  • Il numero di giri impostato viene mantenuto a livello costante, indipendentemente dal numero di giri del motore
  • L’arresto temporaneo del mandrino è possibile per mezzo del tasto ESC
  • Pratica regolazione dalla postazione del conduttore

Design Roland Priebe, Realisierung ePunkte